Protesta per le difficoltà riscontrate nella compilazione telematica dell’allegato 3B

Ai soci AProMel SIMLII

Si comunica che è stata inviata all’INAIL e ai Ministeri della Salute e del Lavoro una ferma protesta per le difficoltà segnalate dai colleghi nella compilazione dell’applicativo web per l’allegato 3B.

Nella lettera, firmata dal prof. Violante nella qualità di presidente SIMLII, si può leggere quanto segue: “siamo fortemente rammaricati di dover comunicare che moltissimi nostri soci, che svolgono l’attività professionale di “medico competente” ai sensi del D.Lgs. 81/08, ci hanno segnalato che l’applicativo web predisposto da codesto Ente presenta alcuni errori e non risulta aggiornato alla nuova griglia predisposta in seno al tavolo tecnico ministeriale istituito per tale obiettivo ed esplicitamente prevista dal D.M. 27 Luglio 2016, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 184 dell’8 Agosto 2016. A tale riguardo, inoltre,  molti professionisti che avevano già provveduto a inserire i dati relativi alle aziende da loro seguite hanno ricevuto comunicazione di dover procedere a modificare gli stessi dati e a rinnovare l’invio dei modelli già compilati, non essendo previsto che il software potesse correggere l’errore in automatico, circostanza piuttosto singolare visto che l’informatica dovrebbe semplificare le operazioni amministrative e non complicarle, oberando l’utente di operazioni inutili o ripetitive”.

Il documento conclude formulando alcune precise proposte in merito:

– una nuova convocazione del tavolo tecnico per prendere atto delle criticità e/o errori  riscontrati nell’applicativo e delle possibili soluzioni immediate da mettere in atto;

–  la tempestiva modifica del modello presente attualmente sul portale INAIL con le modifiche previste dal D.M. sopra rammentato;

–  prevedere la proroga della scadenza del 31 marzo 2017 per l’invio telematico dei dati relativi all’anno precedente, stante l’impossibilità materiale di poter attendere all’obbligo, da parte dei medici competenti, per quanto prima rilevato e rappresentato.

Cordiali saluti a tutti

 

AProMel è anche su Facebook: https://www.facebook.com/apromel